Logo di Microsoft Word su sfondo blu

Word Online è in circolazione da anni, ma mancano ancora alcune funzioni utili rispetto a Google Docs. Per fortuna, Microsoft sta compiendo un altro passo per colmare il divario, con l'aggiunta della condivisione della modalità di revisione.

I documenti di Word possono già essere condivisi con altri in una delle due modalità: sola visualizzazione e modalità di modifica. Anche se Word dispone di solide funzionalità di revisione, in cui le persone possono dare suggerimenti (o commentare i suggerimenti di altre persone) senza modificare il documento, l'opzione è disponibile solo quando si condivide con l'autorizzazione di modifica completa. Ci sono molte situazioni in cui potresti voler consentire a qualcuno di dare suggerimenti su un documento senza concedergli l'accesso completo in scrittura: Google Documenti ha questa opzione da molto tempo .

Modalità di revisione nell'immagine di Word Online
Modalità di revisione in Word Online Microsoft

Microsoft sta ora abbinando Google Docs a una terza opzione per la condivisione, chiamata modalità di revisione. Quando condividi un documento con qualcuno in modalità Revisione, l'altra persona non avrà il controllo completo della modifica, ma può aggiungere suggerimenti come commenti o modifiche rilevate. Il proprietario del documento, o chiunque altro con accesso in modifica completo, può approvare qualsiasi modifica proposta.

La nuova opzione è disponibile facendo clic sul pulsante Condividi su un documento, quindi selezionando "Può rivedere" invece di "Può modificare" o "Può visualizzare". Puoi impostare chiunque abbia il collegamento al documento per avere l'autorizzazione alla revisione oppure puoi limitarla a determinati contatti (che richiede l'accesso dell'altra persona). Se qualcuno riceve un documento con autorizzazione di revisione, si aprirà automaticamente nella modalità di revisione di Word.

Opzione "Può rivedere" in Word Online

Microsoft afferma che la nuova funzionalità di condivisione è ora disponibile in Word Online e presto arriverà su Word per Mac e Windows. La società ha anche affermato che funziona solo per i documenti archiviati in OneDrive.

Fonte: blog dell'ufficio